COSA FACCIAMO COSA FARE TRADIZIONI USI E COSTUMI

Bataille de Reines: una lotta per la supremazia sui monti

Mucche

Usanze e tradizioni valdostane arricchiscono questo territorio montano da secoli lontani. Tra queste spicca la cosiddetta Bataille de Reines, o battaglia delle regine, che si svolge puntualmente ogni anno tra i monti per eleggere la più forte tra le mucche. Sono proprio loro le protagoniste di questa gara, che si sfidano a suon di corna e combattono per imporre la supremazia nel territorio. Un’usanza molto sentita dalla popolazione, che nel mese di ottobre non vuole mancare alla gran finale che decreta la vincitrice.

La Bataille de Reines

Si racconta che l’usanza della battaglia delle regine sia antichissima. Alcuni affermano che i primi combattimenti tra mucche siano avvenuti addirittura nel Seicento! Di certo oggi è una tradizione viva e molto seguita dagli abitanti di Aosta e dintorni che seguono le varie eliminatorie fino al torneo conclusivo. Nonostante si parli di battaglia, per gli animali non sussiste alcun pericolo di vita. Si tratta infatti di una lotta definita “incruenta”. Le mucche si affrontano l’una contro l’altra fino a quando una delle due decide di arrendersi e non fino alla morte come in altri tipi di combattimenti tra animali.

Bataille De Reines

La durata del campionato è piuttosto lunga. Si comincia nella stagione primaverile con le eliminatorie per concludersi poi una domenica di ottobre presso il campo di Croix-Noire, ad Aosta. Qui, davanti ad una platea numerosa, viene eletta la regina della mandria che riceve in trofeo un bel campanaccio, mentre per il suo allevatore è previsto un premio in denaro.

Origini ed evoluzione di un’usanza antica

Ma perché proprio le mucche? Nella zona valdostana le razze bovine sono piuttosto numerose e tutte fondamentali per la produzione di latte e formaggi. Alcune di queste, però, hanno per natura un temperamento un po’ litigioso e tendono a scontrarsi tra di loro per imporre il predominio sul resto del mandria e sul territorio. Da questa natura vivace è nata l’idea di organizzare un vero e proprio torneo per decidere chi di loro fosse la più forte. Anno dopo anno, l’usanza è diventata uno dei momenti più attesi non solo dagli abitanti del luogo ma anche dai tanti turisti che arrivano ad Aosta per l’occasione.

Valle Daosta Finale

Intorno alla Bataille de Reines ruota non solo la tradizione valdostana, ma anche un insieme di emozioni, legate allo svolgimento del torneo. C’è chi scommette sulla vincitrice e c’è chi attende quel colpo di scena durante le gara che carica tutti di adrenalina. Le mucche, infatti, sono piuttosto imprevedibili e regalano anche momenti di grande spettacolo. La regina dell’alpeggio viene poi eletta tra gli applausi del pubblico e rimane in carica fino all’anno successivo, quando le sue avversarie cercheranno di spodestarla dal trono e prendere il suo posto.

Cristina Fontanarosa

Autore: Cristina Fontanarosa

Laureata in materie umanistiche ha fatto della sua passione per la scrittura e il giornalismo un vero lavoro a cui si dedica a tempo pieno. Vive in Sicilia ma gira il mondo coi suoi pezzi che trattano di tutto e di tutti, con la voglia di scoprire sempre cose nuove e luoghi interessanti.
Bataille de Reines: una lotta per la supremazia sui monti ultima modifica: 2018-11-12T11:15:51+01:00 da Cristina Fontanarosa

Commenti

To Top