GLI AOSTANI RACCONTANO AOSTA

itAosta

CIBO CUCINA TIPICA CUCINA TRADIZIONALE

Con i panzerotti alla marmellata il Carnevale è più dolce

Panzerotti Alla Marmellata

Siamo nel periodo più divertente, colorato ma anche più dolce dell’anno. A Carnevale ogni scherzo vale recita il proverbio, ma noi possiamo benissimo dire che anche ogni dolce vale. Infatti, molte sono le delizie che si preparano per questa occasione. Ogni regione ha le sue preferite. Frappe, chiacchiere o bugie che dir si voglia, le castagnole, le graffe. Ma nelle tavole degli aostani non possono di certo mancare i panzerotti alla marmellata. Scopriamo, pertanto, come si prepara questo dolce tradizionale carnevalesco della Valle d’Aosta.

Prepariamo i panzerotti alla marmellata

Le dolci mezzelune ripiene di marmellata sono facili da preparare. Ecco cosa ci serve per preparare una decina di panzerotti. La stessa proporzione di patate e farina, noi ne usiamo 200 grammi, per 1 uovo intero. Poi 180 grammi di burro, 20 g di lievito di birra, 350 ml di latte. Un pizzico di sale e una spolverata di cannella. E poi marmellata a scelta per farcire e zucchero a velo per decorare.

Procedimento

Innanzi tutto bisogna bollire le patate, intere e con la buccia. Una volta cotte, impiegheranno mezz’oretta circa ma per verificarne la cottura basta infilzare una forchetta al centro, bisogna farle raffreddare. Per poi spellarle e schiacciarle con l’apposito strumento. Mettiamole in un’ampia ciotola e aggiungiamo tutti gli altri ingredienti. Il burro dev’essere a temperatura ambiente e tagliato a cubetti. Il lievito, invece, va sciolto nel latte tiepido. Impastiamo il tutto per bene fino a ottenere un’impasto liscio. Una volta pronto lasciamolo lievitare ricoperto con un canovaccio per un’ora. Dopodiché stendiamolo su una spianatoia infarinata con un mattarello fino a raggiungere una sfoglia di mezzo centimetro circa. Con un coppapasta ricaviamo dei dischi di 20 cm di diametro al cui centro adagiamo un paio di cucchiaini della nostra marmellata. Attenzione a non esagerare, però, altrimenti straripa.

Richiudiamo il cerchio formato una mezzaluna e sigilliamo bene i bordi aiutandoci con una forchetta. Adagiamoli, distanziati gli uni dagli altri, su una teglia ricoperta da carta da forno. Lasciamoli lievitare per un’altra trentina di minuti. A questo punto spennelliamoli con un tuorlo d’uovo sbattuto con del latte in modo da renderli un po’ più colorati e inforniamo a 180° per 15-20 minuti. Sforniamo, lasciamo raffreddare e serviamoli imbiancati con zucchero a velo. I panzerotti alla marmellata di carnevale sono pronti per essere gustati in compagnia. E se al posto della marmellata mettessimo nutella? Beh, cambierebbe il nome ma sarebbero ancora più golosi. Ottimi se accompagnati con una tazza di te a merenda, o a colazione con del latte caldo!

Immagine in evidenza: autore: chefpercaso Licenza: CC BY-NC 2.0 

Con i panzerotti alla marmellata il Carnevale è più dolce ultima modifica: 2020-02-21T09:00:00+01:00 da Serena Villella

Commenti

To Top