GLI AOSTANI RACCONTANO AOSTA

itAosta

CONSIGLI UTILI

Coronavirus, niente allarmismi e tanta attenzione

Coronavirus tutto ok in Valle d'Aosta

Da settimane ormai si parla di “Coronavirus”, tra notizie ufficiali, notizie false e tantissimi allarmismi strombazzati in rete. I primi effetti già si fanno sentire e il panico attanaglia le persone. C’è davvero da preoccuparsi così tanto? Sicuramente non è nulla da prendere sottogamba, lo dicono anche gli esperti, ma al tempo stesso rassicurano gli italiani e lasciano molti consigli utili sul sito del Governo. Oltre a varie disposizioni nazionali e locali.

Il Coronavirus ha gli stessi sintomi dell’influenza

La malattia COVID-19 è causata dal “Coronavirus”, un virus della stessa famiglia della SARS, con alcune differenze. Non è mai stato identificato prima di essere segnalato a Wuhan, Cina, a dicembre 2019. I sintomi sono simili a quelli dell’influenza: febbre, tosse, difficoltà respiratorie. Nei casi più gravi, l’infezione può causare polmonite, sindrome respiratoria acuta grave, insufficienza renale e persino la morte. Il Ministero della Salute, con i suoi professionisti, tiene comunque a rassicurare la popolazione italiana sottolineando che il tasso di mortalità è veramente basso.

Lavarsi bene le mani

Riguarda, purtroppo, le persone più suscettibili alle forme gravi. Si parla di anziani e persone con malattie pre-esistenti, quali diabete e malattie cardiache. Seguendo le accortezze e i consigli che gli esperti hanno rilasciato in questi giorni, si può ridurre di gran lunga il rischio di contagio. Dato che è un virus che si trasmette da persona a persona, si consiglia di: mantenere una certa distanza dalle persone, in particolar modo se presentano sintomi influenzali; coprirsi naso e bocca nel momento in cui si starnutisce e tossisce, successivamente evitare di toccarsi occhi, naso e bocca con le mani; lavare accuratamente le mani. Sono cose basilari, che riguardano, alla fin fine, l’igiene giornaliera.

Altre accortezze da prendere

Il buon senso prima di tutto! Se siete preoccupati per alimenti quali frutta e verdura, non dovete fare altro che comportarvi come al solito: lavandoli prima di consumarli. Il Governo assicura che le malattie respiratorie non si trasmettono attraverso gli alimenti, perciò continuate a rispettare le buone pratiche igieniche ed evitare il contatto tra alimenti crudi e cotti.

Gli animali da compagnia non trasmettono il COVID-19

Gli animali da compagnia non trasmettono il virus. Non trattate i vostri pelosi, pennuti e altri animali che avete in casa come se fossero degli “untori”, perché non lo sono! Il Governo, inoltre, ci assicura che non è pericoloso ricevere pacchi dalla Cina, perché il virus non è in grado di sopravvivere a lungo sulle superfici.

Cosa fare in caso di contagio?

Innanzitutto, bisogna verificare se il contagio è davvero avvenuto. Se si hanno dei sospetti non ci si deve assolutamente recare al pronto soccorso! Siete tornati dalla Cina o avete avuto avuto contatti con persone rientrate dalla Cina e affette da malattia respiratoria? Segnalatelo al numero gratuito 1500, istituito dal ministero della Salute. Ulteriori chiarimenti si trovano sul sito del governo, o al numero verde 800 894545.

Nessun caso sospetto di Coronavirus in Valle d’Aosta

La buona notizia è che in Valle d’Aosta non c’è alcun caso sospetto. Questo significa che, al momento, non è stato necessario chiudere scuole, biblioteche, cinema, teatri né sospendere attività che prevedono l’aggregazione di numerose persone, come avvenuto in altre regioni come Piemonte, Lombardia e Veneto.

Coronavirus, niente allarmismi e tanta attenzione ultima modifica: 2020-02-25T11:04:57+01:00 da Stefania Filice

Commenti

To Top