COSA FARE COSA VEDERE EVENTI

Mountains and Parks, mostra fotografica di Olivo Barbieri

Montains and Parks

Sabato 16 novembre, presso il Centro Saint-Bénin di Aosta, è stata inaugurata Mountains and Parks, la straordinaria mostra fotografica di Olivo Barbieri. Si tratta di cinquanta fotografie inedite che hanno come soggetto il panorama montuoso valdostano, realizzate in oltre vent’anni di attività.

Mountains and Parks e il rapporto uomo – realtà naturale

È stata inaugurata, come detto, sabato 16 la mostra Mountains and Parks, un’esposizione di circa cinquanta fotografie di Olivo Barbieri. Curata da Alberto Fiz e coordinata dalla Struttura Attività espositive dell’Assessorato regionale. Il tema dei lavori riguarda la bellezza del panorama valdostano, con particolare riferimento al Cervino e al Massiccio del Monte Bianco. La galleria fotografica, che si trova nel Centro Saint-Bénin, ripercorre uno studio cominciato nel 2002. Pone al centro dell’interesse di Barbieri le tematiche connesse con l’ambiente e la bellezza dei paesaggi che riesce a rimanere intatta nonostante il turismo sfrenato e la mano sempre forte con cui l’uomo tende a modificarla. Ed è proprio su questo binomio natura-turismo che il fotografo vuole porre l’accento. E lo fa con una serie di scatti dall’alto che, grazie a un gioco sapiente di messa a fuoco selettiva, riesce catturare l’attenzione del visitatore su un punto focale del lavoro esposto.

Mountains and Parks - Monte Bianco
Magnifici panorami delle Alpi nordorientali.
Autore nonmisvegliatePixabay

La particolarità di queste foto è che, volutamente, nessun elemento risulta modificato, poiché da parte del fotografo non vi è stata alcuna post-produzione. Questa scelta si colloca all’interno di una sperimentazione che vuole osservare il comportamento della reflex in condizioni non ottimali di lavoro. La mostra si integra anche con altri elementi come tre grandi sculture, realizzate da Barbieri stesso, che fanno riferimento al mondo nomade. Il video Seascape#Night, China Shenzhen 05 del 2005, inoltre, richiama il contatto tra l’uomo e la natura. Riprende, infatti, un gruppo di cinesi che, per la prima volta in cinquant’anni, decide di fare il bagno in mare al chiaro di luna. Di Mountains and Parks si parla ampiamente nel catalogo della mostra, pubblicato in italiano e in francese. Al suo interno, tra i vari interventi, ritroviamo un testo sull’estetica della montagna dell’alpinista Giovanni Battista Rossi.

Chi è Olivo Barbieri

La mostra Mountains and Parks (15 Novembre 2019 – 19 Aprile 2020) permette ai valdostani di avvicinarsi al lavoro del brillante artista Olivo Barbieri. Nato a Carpi nel 1954, realizza la sua prima mostra Flippers (prodotta in un deposito di flipper abbandonato) nel 1977. In seguito si avvicina all’Oriente, in particolare alla Cina, dove si interessa alla tematica del problematico rapporto dell’uomo con la natura e i cambiamenti in atto nella stessa. La sua tecnica è basata, come detto, sulla focalizzazione di alcuni punti di un ritratto fotografico. L’intento di Olivo è una continua ricerca del grado di percezione che l’occhio umano ha della realtà che lo circonda.

Mountains And Parks
Grazie alla sua tecnica straordinaria e al suo stile unico, Barbieri è apprezzato e stimato in tutto il mondo. Foto di Günther Schneider da Pixabay

Grazie alle sue esposizioni, Barbieri è conosciuto in tutto in mondo. Può vantare, infatti, mostre in musei di rilievo come il Folkwang Museum di Essen, il Museum of Contemporary Art di Cleveland, il Moma di San Francisco, il Cca di Montréal e il Bund 18 di Shanghai. Ha esposto, inoltre, alla Triennale di Milano, al Madre di Napoli, al Maxxi di Roma e ha ricevuto ben cinque inviti alla Biennale di Venezia.
L’esposizione valdostana resterà aperta fino a metà aprile 2020 e seguirà questo orario: da martedì a domenica dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18, chiuso il lunedì. Il costo del biglietto è di sei euro, mentre quello ridotto di appena quattro.

Foto di copertina di inno kurnia da Pixabay

Luigi Bove

Autore: Luigi Bove

Amante della scrittura, dell’arte, del calcio e della vita. Filosofo mancato, sportivo mancato, studioso..mai stato. Mi piace scoprire i vari aspetti del mondo, restando sempre legato alla mia città, Caserta.
Mountains and Parks, mostra fotografica di Olivo Barbieri ultima modifica: 2019-11-19T09:00:07+01:00 da Luigi Bove

Commenti

To Top