NATURA

Aspettando Primavera in Valle d’Aosta

primavera valle d'aosta - alcuni fiori

È la stagione dell’esplosione dei colori e mai come in questo periodo la montagna presenta una vastissima varietà cromatica. Per tutti gli appassionati della natura alpina è il momento propizio per le escursioni sui sentieri di media quota e su quelli della valle centrale. La Primavera è dunque la stagione del risveglio! Per l’uomo ha, invece, un significato spirituale perché è sinonimo di libertà di movimento, in contrapposizione alle difficoltà dettate dal lungo periodo freddo.

Voglia di Primavera

La stagione più colorata dell’anno, quella che ispirò artisti come Botticelli e musicisti come Vivaldi; il periodo in cui la natura si risveglia dal torpore invernale per prepararsi al caldo estivo. È il momento ideale per i cambiamenti: si è mentalmente e psicologicamente più invogliati a modificare qualcosa della propria vita e solitamente è il periodo perfetto per dare forma a idee e progetti. Astronomicamente ha inizio con l’equinozio di primavera che coincide, nel nostro emisfero, con il 20 o 21 marzo e termina con il solstizio d’estate il 21 di giugno. Nelle feste pagane l’arrivo della primavera viene festeggiato ogni anno. Questa stagione viene vista come periodo di fertilità.

primavera valle d'aosta - foto di un mazzo di fiori

Dettaglio prato fiorito

Escursioni e passeggiate

I molteplici sentieri che segnano i versanti delle valli valdostane offrono diverse scelte, agevolate dall’efficiente segnaletica regionale. In questi ultimi anni si è aggiunta anche su alcuni sentieri la segnaletica tematica, poiché adatta a scoprire sia gli splendidi panorami della Valle d’Aosta, sia le particolarità naturali delle zone attraversate. Le possibilità per scoprire la natura della Valle non sono limitate alle escursioni a piedi. La rete delle stradine agricole che salgono verso gli alpeggi può essere agevolmente percorsa con la mountain-bike, che costituisce la gioia delle giovani generazioni. In tutta questa bellissima valle ci sono sentieri infiniti percorribili in bici.

Mountain bike, che passione

Gran parte del percorso escursionisticoTour de Mont Blanc è percorribile in mountain bike e ci sono fermate lungo il percorso, se si desidera un pranzo o un pernottamento. In Val Ferret il Tour de Mont Blanc passa per il Rifugio Bonatti. Basta seguirlo dalla valle e indietro verso Courmayeur. Qui la vista sul Gran Jourasses e il Monte Bianco è spettacolare; ed anche se si tratta di un percorso difficile è una cosa che ogni mountain biker dovrebbe fare almeno una volta nella vitaAnche a Pila (località situata nel comune di Gressan) non occorre attendere la neve per assaporare l’ebrezza della velocità, perché con la bella stagione sono aperte anche le piste di discesa in mountain bike.

primavera valle d'aosta - foto di un biker

Discesa di un Biker a Pila

Ognuno di noi ha alcune attività fisiche che apprezza, dobbiamo solo impegnarci a cercare quella giusta. A piedi, in mountain-bike o con gli sci, la natura della Valle d’Aosta offrirà ad ognuno di noi le mille sfumature della sua infinita gamma di aspetti. Non resta che mettersi in cammino e godersi la bella stagione in arrivo.

Annalisa Pedà

Autore: Annalisa Pedà

Sono Annalisa Pedà, classe 1990. Sono calabrese, ma vivo da alcuni anni ad Aosta. Ho studiato lingue straniere al liceo ed adesso lavoro per una multinazionale francese. Sono una grande salutista, pratico tanto sport e curo tanto la mia alimentazione . Amo viaggiare e andare alla scoperta di nuovi sapori, nuovi odori e nuovi stili di vita. Oltre alla passione per lo sport e per i viaggi, c’è anche la mia grande passione per la moda. Gestisco un blog personale da alcuni anni in cui parlo di queste mie passioni.
Scrivere mi rilassa e credo sia l’hobby migliore per accantonare la quotidianità.

Aspettando Primavera in Valle d’Aosta ultima modifica: 2019-03-15T10:30:43+02:00 da Annalisa Pedà

Commenti

To Top