GLI AOSTANI RACCONTANO AOSTA

itAosta

EVENTI FESTE E SAGRE

Il San Valentino in Valle d’Aosta, tra tradizioni, religione e amore

San Valentino, Courmayeur

In Valle d’Aosta, San Valentino non è solo la festa degli innamorati che celebrano il loro amore. A Courmayeur è anche un momento speciale da dedicare al proprio patrono, con una festa che assume tratti religiosi e altri puramente folkloristici, dove la gioia e gli affetti vengono esaltati in tutte le loro forme. Che succede in questo speciale giorno dell’anno nella città valdostana? Ecco un assaggio di cosa vi aspetta se decidete di vivere San Valentino come gli aostani.

San Valentino, patrono di Courmayeur

Tutto è pronto anche quest’anno per cominciare i festeggiamenti in onore di San Valentino, patrono invernale di Courmayeur. Il fatto che il santo sia anche il protettore di tutti gli innamorati tinge di romanticismo l’intero evento, che diventa una festa da vivere a 360 gradi, tra tradizione e storia, amore e religione. Il 14 febbraio la città si sveglia con un’atmosfera davvero suggestiva e, tra cene a lume di candela e passeggiate romantiche mano nella mano, c’è sempre tempo per onorare e ricordare il santo patrono e dedicargli qualche momento importante nell’arco della giornata.

San Valentino, festa in città
Per San Valentino la città si colora di romanticismo

Nel fitto programma che coinvolge tutti gli abitanti di Aosta, la Santa Messa è prevista nel pomeriggio, nella chiesa parrocchiale di San Pantaleone. E sono soprattutto le coppie che partecipano con entusiasmo a questa celebrazione, per rendere omaggio a chi custodisce i loro cuori e protegge Courmayeur.

Innamorarsi per le strade, tra musica e balli

La festa di San Valentino è scandita da attimi religiosi che si armonizzano perfettamente con quelli folkloristici e popolari di una festa profana, dove i fidanzati, gli sposi e tutte le persone che si amano vogliono esaltare i loro sentimenti e godersi il loro giorno speciale. Per le strade della città il rosso domina vetrine, vie e decorazioni. Palloncini, cuori e poesie diventano gli accessori ideali per esprimere la voglia di far festa e condividerla con tutti. E come addolcire un evento già così ricco di amore? Ci pensano gli addetti all’organizzazione della festa di Courmayeur che distribuiscono una deliziosa cioccolata calda per tutti.

San Valentino, Les Badochys
Durante la giornata di San Valentino si esibisce anche il gruppo Les Badochys

Per essere una festa non deve mancare la musica. Gruppi folkloristici allietano innamorati e non con le loro esibizioni e, dopo la Santa Messa, si va per le strade a seguire il corteo della sfilata della Banda musicale Courmayeur-La Salle. Tutti gli abitanti e i turisti sono invitati a partecipare ai balli e alla musica tradizionale, insieme ai Les Badochys, gruppo folkloristico, e ai Beuffons, l’esercito di maschere di carnevale che suona allegri campanelli e che rappresenta il simbolo del folklore di Mont Blanc. San Valentino in Valle D’Aosta è dunque una festa per tutti, dove cogliere l’attimo e gustarsi una giornata all’insegna dell’amore e dell’allegria.

Il San Valentino in Valle d’Aosta, tra tradizioni, religione e amore ultima modifica: 2019-02-14T14:30:10+01:00 da Cristina Fontanarosa

Commenti

To Top