CHIESE

Il Santuario di Machaby

800px Santuario Machaby 1

Meta di pellegrinaggio e luogo di preghiera, il Santuario di Machaby è uno degli edifici religiosi più antichi del territorio di Aosta. La sua posizione alquanto suggestiva, sita in mezzo ai boschi di castagni, lo rende ancora più interessante agli occhi dei turisti che percorrono lunghi tratti di strada a piedi pur di visitarlo o ascoltare la Santa Messa nell’unico giorno in cui le porte sono aperte ai fedeli senza prenotazione, il 5 agosto. Sia internamente che esternamente racchiude in sé una bellezza d’altri tempi rimasta inalterata negli anni.

Il Santuario dedicato alla Madonna delle Nevi

Il Santuario di Machaby ha origini molto antiche che risalgono al 1300 circa. Nel tempo ha subito delle modifiche strutturali che sono servite a migliorarlo, ma ha conservato la sua bellezza, ricca di opere di alto pregio culturale che sono fonte di orgoglio per l’intero territorio valdostano.

Machaby

La struttura è dedicata alla Madonna delle Nevi, oggetto di leggende locali tra gli abitanti di Arnad, luogo dove si erge il santuario. Secondo una di queste, lì vicino esisteva una caverna dove una strega perfida era solita imprigionare le sue vittime. Una di loro, una giovane ragazza molto religiosa, decise di affidare le proprie preghiere alla Madonna di Machaby e convinse i suoi compagni di sventura a fare lo stesso. Nel momento in cui tutti si unirono alle sue invocazioni, la Madonna delle Nevi apparve in tutto il suo splendore e gli indicò una via di fuga. Da quel giorno si celebra ogni anno, il 5 agosto, la festa per la Madonna che ha fatto il miracolo e si organizza una processione seguita dalla celebrazione liturgica. In un altro racconto, invece, pare che fu scelto questo luogo dopo aver rinvenuto una statua della Madonna in mezzo al bosco. Nonostante fu spostata in altro luogo, tornò ad apparire sempre nello stesso punto che diventò in seguito la sede del Santuario di Machaby.

Le sue opere: capolavoro barocco

Le opere d’arte che arricchiscono il Santuario di Machaby sono considerate patrimonio culturale di Aosta. Tra di esse spiccava senza dubbio la statua della Madonna, originaria del Seicento. Definita più tardi come uno dei capolavori dell’arte barocca presente in Valle d’Aosta, oggi è conservata all’interno del Museo del Tesoro. Ma non è l’unico reperto antico che rende il Santuario così interessante. Altre statue rimangono ancora a decorare l’interno insieme a opere più o meno conosciute di pittori illustri del passato, come i fratelli Artari.

Statua Machaby

Non tutte le sue parti sono state costruite nello stesso periodo. Così non è strano poter ammirare un altare del XVIII secolo insieme al campanile del Settecento. La sua posizione a settecento metri di altitudine lo rende un edificio quasi fiabesco, con un panorama mozzafiato e una pace senza eguali. Il Santuario di Machaby è un luogo di meditazione e preghiera tra i più belli in tutto il territorio di Aosta.

Cristina Fontanarosa

Autore: Cristina Fontanarosa

Laureata in materie umanistiche ha fatto della sua passione per la scrittura e il giornalismo un vero lavoro a cui si dedica a tempo pieno. Vive in Sicilia ma gira il mondo coi suoi pezzi che trattano di tutto e di tutti, con la voglia di scoprire sempre cose nuove e luoghi interessanti.

Il Santuario di Machaby ultima modifica: 2018-12-07T13:29:08+00:00 da Cristina Fontanarosa

Commenti

To Top