COSA VEDERE MONUMENTI STORIA

Arco di Augusto: impronta romana ad Aosta

Arco Di Augusto Aosta

L’Arco di Augusto è uno storico monumento della città di Aosta. Rappresenta il simbolo della romanità nel territorio, che ha lasciato la sua impronta nel lontano 25 a.C. Da allora è diventato non soltanto un imponente tributo verso la storia di quel tempo, ma anche l’emblema della città stessa, che ne esalta le qualità architettoniche e l’importanza storica. Andiamo alla scoperta delle sue origini, delle sue caratteristiche e della sua ubicazione che lo rendono oggetto di interesse da parte di turisti in cerca di reperti di un tempo lontano.

Tributo all’imperatore Augusto

L’Arco di Augusto voleva essere per i romani un vero e proprio tributo per onorare l’imperatore del tempo. Il periodo in cui si decise di edificare la struttura nel territorio di Aosta coincide con la vittoria delle truppe romane guidate dal console Varrone contro i galli salassi. Questo traguardo bellico serviva a ribadire la supremazia dell’Imperatore Augusto e lasciare un’impronta dell’architettura romana anche in altre zone del paese. Ed è proprio lo stile romano che risulta evidente ammirando l’arco onorario, con i suoi quasi 12 metri di altezza e le linee tipiche dell’architettura che rivediamo anche in altri monumenti sparsi nel resto dell’Italia.

Arco

L’Arco di Augusto, progettato ad un solo fornice, è caratterizzato da dieci mezze colonne con capitelli corinzi e una trabeazione di tipo dorica. Oltre all’iscrizione incisa per onorare l’imperatore (che oggi è andata perduta!), l’intera struttura è decorata con raffigurazioni tipiche. Si tratta di immagini che rappresentano scene di guerra, probabilmente legate proprio alla vittoria contro la tribù locale dei galli salassi. Il monumento comprendeva anche statue e trofei decorativi che durante le invasioni dei barbari sono state spostate. C’era anche un crocifisso in legno, il Saint Voult, che oggi si trova all’interno del Museo del tesoro dentro il Duomo di Aosta. Quello presente sull’arco oggi, infatti, non è l’originale.

Dove ammirare l’Arco di Augusto

Entrando nella città di Aosta non si può fare a meno di notare l’imponente struttura dedicata all’imperatore. L’Arco di Augusto, infatti, si trova appena fuori le mura nei pressi del fiume Buthier. Siamo nella parte orientale della città, tra il ponte romano e la Porta Praetoria. Nonostante le ristrutturazioni non ha perso la sua bellezza e i suoi tratti tipici medievali, che lo rendono ancora oggi un’attrazione per i turisti in visita ad Aosta. La sua ubicazione lo rende facile da visitare, anche per chi percorre la strada in auto.

Aosta Augustusbogen 1

Ma è osservandolo da vicino che si possono scorgere quei dettagli che hanno reso l’architettura romana così celebre nel mondo e che rivivono nelle sue fattezze ancora così maestose nonostante i secoli passati.

Cristina Fontanarosa

Autore: Cristina Fontanarosa

Laureata in materie umanistiche ha fatto della sua passione per la scrittura e il giornalismo un vero lavoro a cui si dedica a tempo pieno. Vive in Sicilia ma gira il mondo coi suoi pezzi che trattano di tutto e di tutti, con la voglia di scoprire sempre cose nuove e luoghi interessanti.
Arco di Augusto: impronta romana ad Aosta ultima modifica: 2018-11-14T10:08:38+01:00 da Cristina Fontanarosa

Commenti

To Top